Internal Dealing

Sintesi delle disposizioni normative

In base alle citate disposizioni sono tenuti alle comunicazioni:

  • a) i soggetti rilevanti ed in particolare:
    1. i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, controllo o direzione e i dirigenti che hanno regolare accesso ad informazioni privilegiate e detengono il potere di adottare decisioni di gestione che possono incidere sull’evoluzione e sulle prospettive future dell’emittente quotato;2. i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, controllo o direzione e i dirigenti che hanno regolare accesso ad informazioni privilegiate e detengono il potere di adottare decisioni di gestione che possono incidere sull’evoluzione e sulle prospettive future delle società controllate, dirette e indirette, il cui valore contabile della partecipazione rappresenta più del 50% dell’attivo patrimoniale dell’emittente stesso come risultante dall’ultimo bilancio approvato;3. chiunque altro che detenga azioni in misura almeno pari al 10% del capitale sociale dell’emittente quotato;4. ogni altro soggetto che controlla l’emittente quotato.
  • b) le persone strettamente legate ai soggetti rilevanti così come definite dall’art. 152 sexies Regolamento Emittenti Consob.

Sono oggetto di comunicazione le operazioni di acquisto, vendita, sottoscrizione o scambio di:

  • 1. azioni dell’emittente;
  • 2. strumenti finanziari collegati alle azioni dell’emittente così come definiti dall’art. 152 sexies RE; il cui importo complessivo raggiunga i 5.000,00 euro entro la fine dell’anno.

Le nuove disposizioni prevedono che l’emittente debba individuare il soggetto preposto al ricevimento, gestione e diffusione al mercato delle comunicazioni (il “Preposto”).
Le operazioni compiute dai soggetti rilevanti e dalle persone a loro strettamente legate devono essere comunicate alla Consob, all’emittente ed al pubblico entro i termini stabiliti dall’art. 152 octies Regolamento Emittenti Consob.

I soggetti rilevanti possono assolvere detti obblighi per il tramite dell’emittente quotato inoltrando al Preposto le comunicazioni delle operazioni compiute.
In caso di inosservanza dei suddetti obblighi di comunicazione, i soggetti rilevanti e le persone ad essi strettamente legate saranno soggetti alle sanzioni statuite dall’art. 193, comma 1-bis del testo Unico della Finanza.


Next»Page 1 of « Prev

Archivio

Non ci sono files in archivio per questo anno